GEOLOGI VENETI: “LA CONOSCENZA GEOLOGICA E SISMICA ALLA BASE DELLA PREVENZIONE”

  • 0
geologi

GEOLOGI VENETI: “LA CONOSCENZA GEOLOGICA E SISMICA ALLA BASE DELLA PREVENZIONE”

Tags : 

Successo per il webinar odierno, che ha approfondito con l’assessore veneto de berti anche i tempi per la revisione della classificazione sismica

Grande successo per il webinar “Progettare in contesto sismico” organizzato dall’Ordine dei Geologi del Veneto con il patrocinio della Regione Veneto e della FOIV – Federazione degli Ordini degli Ingegneri del veneto. L’incontro odierno è stato organizzato con un tempismo straordinario rispetto alla delibera della Regione Veneto sulla nuova mappatura sismica e il coinvolgimento di altre professioni tecniche in materie di interesse comune è stata la chiave del successo di questo primo evento dell’anno per i geologi veneti. Oltre 400 partecipanti e relatori di spessore – uno su tutti presidente dell’Ingv Carlo Doglioni -, per promuovere la conoscenza del territorio, delle diverse dinamiche e conseguenze che i sismi provocano nelle aree geografiche italiane. “La cultura geologica e sismica, la conoscenza delle metodologie sono la base per quella prevenzione che i geologi hanno come obiettivo fondamentale – precisa la presidente dell’Ordine dei geologi veneti Tatiana Bartolomei -. Siamo davvero contenti che il nostro evento abbia potuto approfondire la delibera regionale per la revisione della classificazione sismica. Per noi è un grande risultato, che attendiamo dal 2018 e che ci ha impegnato molto come Ordine nell’attività di sensibilizzazione delle istituzioni per l’adeguamento alle norme nazionali. Un risultato nel segno della sicurezza, che permetterà di utilizzare gli incentivi fiscali. Un vivo ringraziamento alla Vicepresidente De Berti per l’impegno profuso e per la determinazione mostrataci oggi”.

E proprio sull’iter della delibera si è soffermata l’assessore regionale alle Infrastrutture Elisa De Berti, riferendo che è necessario ora raccogliere il parere della seconda commissione, calendarizzato per il 4 febbraio. La settimana dopo o quella ancora successiva si provvederà quindi all’approvazione in giunta e alla pubblicazione nel Bur. Sostanzialmente ora tutto il Veneto entra in fascia di interesse per il Sismabonus e per questo la Regione ha bisogno di rinforzare i Geni civili per poter fare le istruttorie in tempi adeguati. Per cui la validità della deliberà sarà dal 1° di aprile, in quanto serve il tempo necessario a organizzarsi e poter partire in modo adeguato.

Il presidente della FOIV Pasqualino Boschetto ha sottolineato: “Quello della revisione sismica è un tema che portiamo avanti da circa 2 anni e possiamo dire che finalmente abbiamo un primo punto iniziale molto importante, per il quale ringrazio l’assessore De Berti. Bisogna arrivare all’approvazione in tempi ragionevolmente brevi per motivi tecnici e amministrativi. Non ultimo il tema del superbonus 110%. Confidiamo che la procedura venga completa secondo le date indicate dall’assessore perchè siamo già abbastanza in ritardo e non possiamo permetterci di perdere altro tempo”.


Leave a Reply